Indebite Euforie - cop._01Presentazione

La differenza tra il grande e il piccolo è solo una questione di prospettiva: ciò che è «grande» per qualcuno è «piccolo» per un altro. A ben guardare, per di più è irrilevante che una «cosa» sia grande o piccola, perché molto più importante è che la cosa «ci sia» e

che faccia parte del «quadro» nel quale è inserita.

A quel punto, il semplice fatto di «esserci» dà un valore unico, insostituibile e meraviglioso a chi «c’è», «grande» o «piccolo» e in «luce» o in «ombra» sia il posto che occupa nel «quadro».

I dubbi che avevo prima di iniziare questo lavoro, laddove sono state estrapolate delle frasi di Marcello Bonazzola prese fra tutta la sua copiosa produzione letterale, generati dal fatto che esse sono inserite in discorsi e temi sviluppati in modo complessivo e compiuto, si sono via via dissipati una volta che le frasi (o meglio, le ipotesi di pensiero) sono state collocate nei 365 passaggi quotidiani.

Rileggendole, mi sono accorto infatti che ogni «indebita euforia» è sì «piccola» in confronto al «grande» del discorso o del tema da cui è stata estrapolata, ma ha comunque un proprio senso, che ben può stimolare a togliere il Pensiero dalla pigrizia nella quale troppo spesso è rinchiuso e renderlo un po’ più degno di quell’unicità che tutti noi indistintamente, senza colpa né merito, possediamo.

Da lì, il lettore che sta cercando di trovare e dare un senso alla propria vita, può partire, attraverso la propria riflessione e la possibile successiva messa in pratica dell’ipotesi di volta in volta prospettata, per trovare la «fonte» dell’ «indebita euforia» e rendersi conto

quale valenza e influenza il Pensiero, frutto della propria autenticità, ha nella vita quotidiana.

Ho già parlato a lungo nei miei precedenti libri sul mio rapporto con Marcello e ogni parola in più sarebbe ripetitiva e non potrebbe comunque dare un’idea del senso di profonda gratitudine e rispetto che nutro per lui; per di più mi sono pure accorto che parlare di Ma.Bo. in termini «troppo» positivi ha fatto sì che accadesse il contrario di ciò che pensavo sarebbe accaduto.

In questa sede, mi limito a dire che da qualche parte si è scritto: scherza con i fanti ma lascia stare i santi; personalmente non me la sento proprio di «scherzare» su Ma.Bo. e ciò, non perché egli sia una «santo» ma in quanto di sicuro lui non è un «fante».

Il mio rispetto e la mia profonda gratitudine nascono anche dal fatto che «grande» o «piccolo» sia stato quello che Marcello ha realizzato nella sua vita, Ma.Bo. «c’è» ancora e ha continuato ad «esserci» in tutti questi anni nonostante gli incensamenti, gli elogi, le critiche, gli «scherzi» e le cattiverie cui è stato oggetto, conseguenze del suo non essere un uomo mediocre.

A Marcello il mio ringraziamento per avermi permesso di pubblicare questo libro e al lettore un sincero in bocca al lupo per il successo nella sua ricerca di dare un senso alla vita.

                                                                                                                    Carlo Spillare

 

PREFAZIONE

Imponente e meravigliosa montagna!

E’ la montagna della conoscenza.

In lei prendono vita 12 sorgenti di acqua pura e cristallina che a loro volta creano 12 torrenti ricchi di cascate spumeggianti.

Ora, prima di iniziare il tuo viaggio, fermati un istante e ascoltala.

Nel “silenzio che parla” lascia che ti venga suggerita la parola chiave, il cui contenuto ti accompagnerà durante tutto il prossimo anno e che, se dovutamente interiorizzata e digerita, sarà la chiave che ti permetterà in questo periodo della tua vita, di aprire il forziere contenente il tuo “tesoro nascosto”.

Ogni torrente ti regalerà una perla di saggezza.

Alla fine dell’anno potrai infilare le 12 perle su 12 fili d’oro intrecciati fra loro, tutte donate per aiutarti a percorrere con coraggio, entusiasmo e determinazione la strada che conduce alla ricchezza interiore, al nostro “vero io”, al nostro “nome”!

Leggerle, meditarle, lasciarle scendere nel cuore e nella mente e usarle poi nel loro dispiegarsi giorno dopo giorno nell’arco delle quattro stagioni dell’anno, aiuta a tessere una calda e morbida coperta che protegge, ripara, scalda e prepara all’avventura della VITA !

                                                                                        Patrizia Serblin

per acquistare il libro (€ 15,00+ spese di spedizione) richiederlo a idea@villaggioglobale.com